domenica 7 giugno 2009

CASO SANJUST: " FORSE" C'È QUALCOSA DI VERO


Devo dire che questo "scandalo" mi ha proprio preso. Potrei sembrare un comunista estremo, ma vi giuro che non è così. La mia è solo voglia di capire: è reale persecuzione, oppure una persona da marcare a uomo "alla Gattuso"???

Devo dire che più passa il tempo più mi convinco che non tutti i magistrati sono eredi diretti di Stalin o qualche suo militante. A mio modo di vedere, è altamente improbabile. Mettiamola così: forse stare dietro a tutti gli affari e la passione viscerale per la politica fino a dedicarsi anima e corpo ad essa accettandone onori e oneri, lo ha portato a non riuscire a separare bene le cose.

Girovagando su Internet ho letto un articolo che mi ha molto interessato e narra della cronologia esatta dei fatti secondo l'ex agente del SISDE Federico Armati. Oltre a rimandarvi ad esso per una migliore conoscenza dell'accaduto, in attesa che Berlusconi dia la sua versione in parlamento, vi segnalo anche un documento. È una lettera del nostro Premier che conferisce la qualifica di "esperto nell'ambito dell'ufficio stampa" alla signora Virginia Sanjust e stabilisce per lei un compenso economico di 36000 € annui. Alcuni di voi penseranno che non significa nulla, ma certo sarete d'accordo con me che non smentisce nemmeno la tesi dell'ex 007.

Clicca sull'immagine per
andare al documento

4 commenti:

  1. Perdoniamo a questo grande uomo qualche piccolo difettuccio.
    Silvio sei grande! Hai pure buon gusto.

    RispondiElimina
  2. stefano Siracusa9 giugno 2009 22:27

    secondo il mio modestissimo parere sua maestà il dottor, truffator imbroglione del cavalierre è riuscito perfino a farsi ridicolizzare dal mondo intero, e noi italiani facciamo la figura di merda, non che di co............ di fronte alla comunità internazionale... stiamo parlando di un quaraquaqua pirandelliano,, un uomo privo di scrupoli e di un anima... Caro commentatore anonimo sai per caso ki è stato il suo stalliere di arcore?? Testuali parole dei giudici falcone e borsellino:: "la testa di ponte di cosa nostra tra sicilia e milano..." e lui era ospite, non che alle dipendenze della sua vialla regia ad arcore... rifletti!!.....

    RispondiElimina
  3. Ma di cosa vuoi riflettere? Lui solo può salvare l'Italia!!!

    RispondiElimina
  4. Bisognerebbe che tutti gli italiani si indignassero come te STEFANO DI SIRACUSA.

    RispondiElimina

DISCLAIMER

I commenti vengono moderati dagli amministratori.

I commenti non hanno l'attributo NoFollow; quindi se lasci un commento inserendo il tuo sito nell'apposito spazio Google lo vedrà come un "good link"; consideratelo un regalo per chi lascia il suo parere :).

Ti potrebbero anche interessare

Related Posts with Thumbnails