mercoledì 23 settembre 2009

“Il Fatto Quotidiano” per la prima volta in edicola


Stamattina ho deciso di comprare questo nuovo quotidiano. Ho dovuto girare ben 4 edicole prima di trovare una copia e mi reputo pure fortunato poichè era l’ultima. Ma già da domani verranno raddoppiate le copie stampate. Per scoprire in quali città viene distribuito questo giornale potete vedere qui.


Inserisco sotto l’editoriale del direttore Antonio Padellaro:



Linea politica la Costituzione
Quando Indro Montanelli fu costretto a lasciare il “suo” Giornale e fondò la Voce, spiegò di aver giurato a se stesso: “Mai più un padrone”. Ne aveva abbastanza dei trombettieri al servizio dell'uomo di Arcore. Anche noi possiamo dire che qui di padroni non ne abbiamo.

La proprietà del Fatto Quotidiano è ripartita in piccole quote equivalenti tra un gruppo di soci che hanno come unico scopo quello di garantire l'autonomia del giornale e di far quadrare i conti. Piccoli azionisti ai quali in tanti chiedono di aggiungersi per dare una mano. Ricchi non siamo ma non chiederemo un solo euro di sovvenzioni pubbliche o di partito. Sono già 30mila coloro che ci sostengono in questa scelta con i loro abbonamenti. Una prova di fiducia senza precedenti, visto che il giornale lo vedranno solo oggi. Grazie.


Il Fatto sarà un giornale di opposizione. A Berlusconi, certo, perché ha ridotto una grande democrazia in un sultanato degradante. Ma non faremo sconti ai dirigenti del Pd e della multiforme sinistra che in tutti questi anni non sono riusciti a costruire uno straccio di alternativa. Troppi litigi. Troppe ambiguità. E poi vedremo se Di Pietro riuscirà, davvero, a creare qualcosa di nuovo, liberandosi dei riciclati soprattutto al Sud.


Lo abbiamo chiamato il Fatto in memoria di Enzo Biagi che ci ha insegnato a distinguere i fatti dalle opinioni.
Un grande giornalista e un uomo perbene epurato, come Montanelli, dalla compagnia dei servi e dei mediocri. Pensando al loro coraggio ci facciamo coraggio.



Inoltre oggi, in via del tutto eccezionale, hanno deciso di rendere visibile gratuitamente il quotidiano. Lo potete visualizzare cliccando qui.



1 commento:

  1. Ben venga la nascita di un giornale che ci racconti qualche stralcio di verità, perchè con il sultanato istaurato dal Berlusca la verità non la sapremo MAIIIIIIIIIII.

    RispondiElimina

DISCLAIMER

I commenti vengono moderati dagli amministratori.

I commenti non hanno l'attributo NoFollow; quindi se lasci un commento inserendo il tuo sito nell'apposito spazio Google lo vedrà come un "good link"; consideratelo un regalo per chi lascia il suo parere :).

Ti potrebbero anche interessare

Related Posts with Thumbnails