lunedì 7 settembre 2009

Pensieri di un tifoso milanista (after derby)

ANALISI DI UNA DISFATTA


Per capire cotanto disastro nel derby, partiamo proprio dai giovini virgulti in campo. Oddio, giovani: l' età media della squadra è imbarazzante. E con dei vecchietti, seppur talentuosi, non si va da nessuna parte; figuriamoci poi con dei vecchietti mediocri.


PORTIERI
Abbiati è k.o., Dida è disperso nei corridoi di Milanello - e questo è un bene - da mesi, Storari è la riserva di una riserva catapultato titolare per manifesta incapacità degli altri, Roma non si sa bene perché sia stato preso visto che ha 35 anni e la prostata infiammata.
Direi che siamo messi molto bene.


DIFENSORI
Incredibile abbondanza di centrali, incredibile carenza di terzini. Aly "Dentimarci" Cissokho sta dimostrando di saperci fare, a Lione, e ci sarebbe stato utile come il pane visto che a presiedere la fascia sinistra attualmente c' è un ectoplasma a nome Jankulovski. In prospettiva futura si vorrebbe re-inserire l' auto-bomber Kakhaber "dramma" Kaladze nel ruolo di terzino sx, ruolo che già in passato ricoprì in modo vergognoso.
A destra c' è uno Zambrotta strabollito, capace solo di chiudere gli spazi dietro, ed è già qualcosa. L' alternativa sarebbe Oddo, che in quanto a vigore fisico è un gradino sotto al quasi 38enne Favalli e che non azzecca un cross decente dal 1997.
A centrali siamo a posto, anche se non si hanno più notizie di Bonera - lo cerca pure la famiglia - e non si è ben capito il perché dell' acquisto di Onyewu se non per vendere qualche magliettina in più durante la tournèe negli States di quest' estate.


CENTROCAMPISTI
Qui regna l' anarchia totale. Gattuso che sfancula tutti e vuole dimostrare di essere uomo facendosi espellere come un coglione; Flamini che corre come un mulo anche per gli altri e che, mi sa, comincia un po' a rompersi le balle; Pirlo che trotterella per il campo sospirando per il mancato passaggio al Chelsea; Abate che marcisce in panchina; Seedorf che si presenta a petto nudo e in ciabatte in panchina e che oltretutto decide quando e come scaldarsi e quando e come entrare in campo, esautorando di fatto l' allenatore e le rispettive scelte; Ronaldinho che non si sa capisce quale cazzo sia il suo ruolo in campo - centrocampista, trequartista, mezza punta, seconda punta - ma con un' unica solida certezza: è lento come uno scarabeo stercorario.


ATTACCANTI
Quiandiamo un po' meglio, è il reparto più solido della squadra con Pato diamante purissimo, Inzaghi solita garanzia purché giochi col contagocce, Borriello utile alla causa anche se personalmente mi fa sboccare, Huntelaar che potrebbe essere un grande colpo se ci fossero terzini in grado di mettergli sui piedoni o sulla crapona diverse palle buone da giocare.
La rosa, secondo me, è di livello medio. Lontana anni luce - a meno di miracoli improponibili come lo scudetto di Zaccheroni con una squadra quasi ridicola - dagli obiettivi sbandierati dalla dirigenza ad inizio stagione.


Ci sarà da soffrire, e parecchio; vorrei però vedere nei giocatori almeno un barlume di orgoglio, la rabbia di dimostrare il loro valore, cose che durante il derby non ho visto per niente e da nessuno.


Lo so che la stagione non dipende solo da loro ma che è figlia dei mancati investimenti sul mercato dalla dirigenza, però sono chiamati a fare la loro parte. Impegno costante ed assoluto, anche se si tratta di lottare per il centroclassifica, e aiutare l' allenatore nel suo mestiere.


Altrimenti grazie di tutto, e fuori dai coglioni.


lacasadeldiavolo




Nessun commento:

Posta un commento

DISCLAIMER

I commenti vengono moderati dagli amministratori.

I commenti non hanno l'attributo NoFollow; quindi se lasci un commento inserendo il tuo sito nell'apposito spazio Google lo vedrà come un "good link"; consideratelo un regalo per chi lascia il suo parere :).

Ti potrebbero anche interessare

Related Posts with Thumbnails