martedì 24 novembre 2009

Il consiglio comunale

Nella foto di sopra i consiglieri comunali di Bompensiere. Al centro il presidente del consiglio Salvatore Ciraolo mentre cerca di moderare il dibattito



Dopo una lunga assenza dal proprio paese credo che il miglior modo per aggiornarsi sugli ultimi avvenimenti è quello di partecipare ad un consiglio comunale. Anzi, ogni cittadino dovrebbe essere presente per cercare di capire come vengono amministrati i soldi pubblici.

I punti erano i seguenti:

  1. Lettura ed approvazione verbali sedute precedenti.
  2. Verifica equilibri, variazioni ed assestamento generale del bilancio di previsione 2009.
  3. Revoca deliberazione C.C. n.7 del 26-01-2007. Adesione al consorzio ASI di Caltanissetta.
  4. Determinazione I.C.I. anno 2010.
  5. Approvazione piano miglioramento dell’efficienza dei servizi di Polizia Municipale.
  6. Discussione sulle affermazioni del Sindaco in occasione della manifestazione del 4 Novembre

Sono stati due i temi che hanno catturato maggiormente la mia attenzione. Il primo riguarda il consorzio ASI di Caltanissetta.

ASI è l’acronimo di “Area Sviluppo Industriale” e ogni anno il nostro comune elargisce una cifra al consorzio di 5.650,00 €. A che pro? Da quello che ho potuto intuire, l’ASI dovrebbe impegnarsi ad aiutare il nostro piccolo comune per lo sviluppo economico di una ben determinata area (ho provato a collegarmi al sito www.asicaltanissetta.it un centinaio di volte per informarmi meglio ma non risulta raggiungibile). Poiché fino ad oggi non si è potuto verificare nessun tipo di riscontro positivo per la collettività bompensierina e a causa del commissariamento del consorzio, la maggioranza ha chiesto di non aderire più risparmiando così una cifra non indifferente che potrebbe tornare utile per tantissime altre iniziative. A questo punto il consigliere Diliberto ha fatto notare che Bompensiere dispone di un’area artigianale non sfruttata adeguatamente. La risposta è stata: “dissociatore molecolare”. Stiamo parlando di un sistema utilizzato per lo smaltimento dei rifiuti che vengono trattati in una camera stagna in cui si ha una disgregazione dei rifiuti solidi e la produzione di syngas che può essere usato come un normale combustibile gassoso. Quindi energia dalla spazzatura. Bisognerà però capire bene l’impatto ambientale e se comporta dei rischi per la salute delle persone.

Infine durante il sesto punto (a tal proposito avevamo scritto un articolo) gli animi si sono scaldati parecchio. La minoranza ha chiesto al Sindaco di chiarire l’intervento fatto durante la festa della Vittoria poichè secondo il loro punto di vista alcune frasi erano tendenziose. Per fugare ogni dubbio, il sindaco Salvatore Losardo ha riletto davanti a tutti il discorso pronunciato il 4 novembre facendo notare che le sue parole non si prestavano minimamente ad interpretazioni tese a destabilizzare l’ottimo rapporto che l’amministrazione comunale ha con l’arma dei carabinieri.



Nessun commento:

Posta un commento

DISCLAIMER

I commenti vengono moderati dagli amministratori.

I commenti non hanno l'attributo NoFollow; quindi se lasci un commento inserendo il tuo sito nell'apposito spazio Google lo vedrà come un "good link"; consideratelo un regalo per chi lascia il suo parere :).

Ti potrebbero anche interessare

Related Posts with Thumbnails