domenica 20 dicembre 2009

Berlusconi e le tesi complottistiche

E se fosse tutto una grande farsa?

Ho trovato quest’analisi dettagliata sul blog “eretici”. Sono quattro punti che cercano di mettere in evidenza elementi strani e non compatibili con una vera aggressione:

1) Qualunque pirla decidesse di fargli un attentato non lo farebbe sicuramente con una "invisibile" statuetta del duomo di Milano ma si procurerebbe qualcosa di più sostanzioso e di più efficace. Tralasciando alcune tonnellate di tritolo, (come nel caso di Borsellino, Falcone o Stazione di Bologna, che quelle sono disponibili solo alla mafia e agli apparati dello Stato, all'uomo comune resterebbero a disposizione comunque una miriade di altri mezzi atti a commettere un atto che faccia un qualche danno all'aggredito. Non ve li elenco per un fatto di decenza, sia perché sono facilmente affioranti nella fantasia di ciascuno di voi, sia perché altrimenti qualcuno potrebbe fraintendere questa analisi e definirla come in effetti non è; istigazione alla violenza. Tanto per completare il concetto, se volete fare proprio una azione eclatante, la prossima volta colpitelo con un pupazzo di peluche di quelli soffici soffici che non abbiano anima solida interna e che e' più spettacolare oltre che più sicura di una statuina di materiale solido e raggiungerebbe un effetto molto più efficace e universale: far sorridere tutti, maggioranza e opposizione, che così la smetterebbero di litigare almeno per una volta.

2) Punto due, Lui che pure viene ripreso 24 ore su 24 da uno stuolo infinito di telecamere piazzate sempre nei punti strategici e che ci danno di Lui sempre tutte le immagini ad altissima definizione dalle quali si evince persino il colore della carta igienica del suo cesso, in questa occasione (storica peraltro) vi era appostato un unico teleoperatore con telecamera antidiluviana (immagini che fanno pena) e che dopo averlo ripreso costantemente fino a quel momento, proprio nel momento clou decide di andarsene a raccogliere "babbaluci" verso una inquadratura diversa.
Quando l'inquadratura torna sulla scena del crimine tutto era già avvenuto.
Che cosa fosse avvenuto esattamente E COME fosse avvenuto non e' dato sapere.


3) Punto tre, la logica. Posto che una persona "protetta" dalle aggressioni venga messa precipitosamente al sicuro all'interno della macchina blindata, la cosa più ovvia e più immediata da fare per qualunque scorta di questo mondo che si rispetti, sarebbe stata quella di allontanarsi a tutta velocità dal luogo del misfatto ad evitare agli attentatori l'attuazione di eventuali piani di riserva B e/o C nel caso non fosse andato a segno il piano A.
Invece no!
Loro indugiano. Aspettano che lui finisca di ripulirsi (o sporcarsi?) il volto di quel sangue rosso cardinale, (rosso come il colore rosso dei comunisti), e lasciano che lui esca di nuovo dall'abitacolo per offrirsi, stavolta sì in modo QUASI chiaro (quanto basti) alla scena madre, a quell'unica telecamera autorizzata ad effettuare le riprese. Proprio cosi! Unica telecamera autorizzata (o forse ce n'era anche qualche altra ad usum Delphinii che a noi non e' dato sapere) mentre altre telecamere al di fuori della scena riprendevano un povero fotografo che veniva BRUTALMENTE E VIOLENTEMENTE CACCIATO VIA dalla scena per evitargli di scattare qualche innocente foto, che magari con le macchine modernissime ad altissima risoluzione ci avrebbe potuto dare qualche dettaglio in più del sangue che inesistente pochi istanti prima mentre lui si infilava dentro la macchina appariva copiosamente distribuito su tutto il volto, senza nemmeno una gocciolina sul fazzoletto, né sul polsino della camicia e nemmeno (naturalmente) sul suo colletto.
La perfezione scenica è perfezione scenica, diamine!!!

 

4) Punto 4 che potrebbe definirsi anche punto 1.A. In questi giorni lui è stato oggetto di dure manifestazioni di disistima e anche stasera durante il suo "comizio" rivolto a una folla irrisoria (o irrilevante come la definirebbe lui stesso) c'è stata parecchia gente che lo ha fischiato mentre parlava, e addirittura appena qualche giorno fa a Torino ha dovuto spiegare ingenti forze per tenere lontana la folla di dissenzienti che gli contestano oltre alla visione che lui ha della politica, soprattutto il disprezzo che dimostra sempre e in ogni occasione nei riguardi della miseria di chi non riesce più nemmeno a trovar qualcosa da mangiare, che è la vera e unica ragione foriera di disperazione che induce alla violenza, e non le parole colorite di qualcuno dell'opposizione.
Ebbene, in questo clima così pesante che gli ha fatto da tempo perdere la voglia di farsi i suoi eccitantissimi "bagni di folla", anche perché da più parti gli arrivavano segnali non certo distensivi di una Italia inferocita nei suoi riguardi, e non certo per colpa dei leaders dell'opposizione, (anzi... costoro sono considerati, dalla massa, troppo permissivi e troppo deboli...) ebbene lui subito dopo una "contestazione" nella piazza, anziché infilarsi dentro l'auto blindata e farsi portare via al sicuro, sceglie, così, improvvisamente, di andare a "stringere le mani" ai suoi ammiratori, avvicinandosi a quelle transenne, con quella sua macchina messa ad attenderlo cosi pericolosamente vicina ad esse?
Ebbene o i nostri servizi di sicurezza non hanno sufficiente polso per impedirgli di commettere certi gesti sconsiderati oppure era già stato tutto programmato precedentemente.
Last but not the Least, (che sarebbe una inglesizzazione del nostro Dulcis in fundo) nonostante l'enorme numero di agenti a disposizione che lo proteggono 24 ore su 24 e che avrebbero potuto (E DOVUTO) mischiarsi in mezzo alla folla, almeno nelle prime file per una profondità tale da avere una densità di almeno 2-3 poliziotti per ogni estraneo in modo da poterlo controllare "e palpare", oltre che verificarne la collocazione politica (un avversario non si metterebbe mai per esempio a fingere acclamandolo) invece nulla, si consente a chiunque con un oggetto contundente (ma l'hanno visto soltanto dopo che lo ha usato?) di avvicinarsi pericolosamente al protetto, proprio a colui che in questo momento ha certamente più bisogno di protezione rispetto a chiunque altro.
E certamente per causa sua, o delle sue scelte di campo, che i suoi amici definiscono "coraggiose" mentre i poveracci e i derelitti definiscono miserabili e foriere di ulteriori miserie.

Sotto il video che sostiene la tesi complottistica:

15 commenti:

  1. Spero proprio che non sia vero. Perchè, altrimenti, vuol dire che siamo in un brutto periodo della Repubblica.
    Anche se il mio amico Ikea continua a ripetermi ch'è tutto una montatura.

    ChaoLin

    RispondiElimina
  2. QUANDO MI FACCIO LA BARBA E MI TAGLIO LEGGERMENTE COLA SUBITO UN BEL RIVOLO DI SANGUE ROSSO .SE MANGIO IL RAGU RASSOMIGLIO AL BERLUSCA .

    RispondiElimina
  3. L'hanno organizzata pure male questa stupida farsa. Solo gli ottantenni rincoglioniti che vedono Canale 5 ci possono credere.
    Comunque state tranquilli: quando riapparirà in pubblico il suo chirurgo plastico avrà fatto un lavoro così perfetto che non si vedrà "assolutamente" NULLA.

    RispondiElimina
  4. ADESSO LO VOGLIONO ANCHE NELLE FIERE,,TIRA,, IL PUPAZZO...DICONO CHE E IL PIU...BOMBARDATO.

    RispondiElimina
  5. SAI PENSAVO CHE LO AVRESTE ,,PUBBLICATO..X CHE ERA ONONIMO SENZA NOMI..CHI VUOL CAPIRE...SOLO ALLUSIVO...PUSIL-ANIMI.

    RispondiElimina
  6. Personalmente ho notato subito la camicia pulita e la famosa cravatta a pallini, un po' come le scarpe pulite del delitto di Garlasco.Poi mi ha colpito come sia schizzato fuori dalla macchina, malgrado il doloroso trauma e sia salito sul solito predellino. Il predellino gli ha sempre portato fortuna. Dalle riprese successive, ho notato che gli agenti non si guardavano intorno come avrebbero dovuto fare,ma erano "assenti" mentre Tartaglia prendeva la mira. Conoscendo il tipo, non mi meraviglierei, magari l'idea gliel'ha data Putin. Ah! E' anche curioso che i genitori di Tartaglia ci abbiano tenuto a dire che votano PD. E poi lo strano fazzoletto nero con cui si è coperto, un fazzoletto bianco avrebbe fatto trasparire il sangue che forse non c'era. Magari è stata una ferita lieve, un graffio e si è gonfiata la storia per evitare un'interrogazione come fanno gli studenti a scuola. Dentista amico, ospedale amico, primario amico, se non le fa lui queste cose, chi le deve fare?

    RispondiElimina
  7. Quando ho cominciato ad esporre i miei dubbi, a cominciare dalla dichiarazione quasi immediata del medico di fiducia: "non rimarranno cicatrici", sono stata sbeffeggiata, ed erano siti di area rossa.
    Molte cose per me non tornano: la negligenza della sicurezza, l'esibizione plateale della ferita, la strana traiettoria del colpo, ecc ecc.
    Io non mi meraviglio di berlusca, non si diventa ciò che è diventato lui senza la totale assenza di remore morali e scrupoli: mi meraviglio del fatto che a tutt'oggi ancora molti esponenti e cittadini dell'area dell'opposizione lo sottovalutino.
    Dopo che è stato capace di piegare i cervelli di un'intero paese, una messinscena del genere ci sta tutta.

    RispondiElimina
  8. Una domandina facile ….. facile ed una premessa.
    Se qualcosa mi colpisce sulla guancia destra, immediatamente ed istintivamente tocco questa, la proteggo con la mano destra
    Se qualcosa mi colpisce sulla guancia sinistra, immediatamente ed istintivamente tocco questa, la proteggo con la mano sinistra
    Perché il presidente del consiglio Berlusconi, con un perfetto cross di stampo calcistico, colpito sulla guancia sinistra la protegge con la mano destra?.

    RispondiElimina
  9. Troppe stranezze in questa vicenda!
    Ad esempio guardate il momento del lancio di Tartaglia e quello dell’ impatto sul volto di Berlusconi ripresi da due telecamere in posizioni diverse , la prima puntata frontalmente verso Tartaglia , la seconda puntata frontalmente verso il volto di Berlusconi....
    http://makeagif.com/i/qpfweu
    http://makeagif.com/i/FZcDAB

    I frames sono estratti dai video così come trasmessi dai TG dei canali TV.
    Avete notato l’incongruenza? Cosa volava nel cielo meneghino........ una statuetta del Domm o un UFO di plastica? Nel 1° video dalla mano di Tartaglia effettivamente parte un oggetto compatibile con una statuetta del duomo ma non si vede il punto di impatto alla fine della traiettoria fortemente parabolica (dato che berlusconi ne copre la visuale frapponendosi tra la telecamera e il Tartaglia). Nel 2° video, sulla faccia di Berlusconi arriva qualcosa d'altro e lo si vede chiaramente al rallentatore dato che la ripresa del volto è frontale e ravvicinata (e non ditemi che si tratta della scia del souvenir del domm lanciato dal Tartaglia alla velocità di un missile) .

    Inoltre sembra che Tartaglia non fosse solo, al riguardo ci sono anche dei testimoni attendibili ...
    Andrea di Sorte, coordinatore del Club della Libertà (PDL), era presente domenica in piazza a Milano durante l'aggressione a Berlusconi. Intervistato da Adnkronos afferma di aver avuto la percezione che qualcuno passasse una statuina a Massimo Tartaglia e che le sue parole dopo l'arresto, con cui assicurava di essere solo, servissero per coprire qualcuno.... aggiungo io : excusatio non petita …..

    Guardate la video-intervista di Andrea Sorte su
    http://www.youreporter.it/video_Testimone_ad_Adnkronos_for
    se_Tartaglia_non_era_solo_1

    diffondete !!!

    RispondiElimina
  10. Le incongruenze sono ancora più evidenti se si confrontano le foto di Berlusconi con il bollettino medico rilasciato dall' Opedale San Raffaele dopo il ricovero del premier.

    Cosa dice il bollettino medico ufficiale del H. San Raffaele del 14.12.2009 letto dal medico personale di Berlusconi Prof. Alberto Zangrillo?
    http://www.mefeedia.com/watch/26661607
    "Frattura del setto nasale evidenziata dalla TAC, frattura di due denti dell' arcata superiore, abbassamento dei valori dell' ematocrito dovuto al sanguinamento post-traumatico"
    Antecedentemente alla lettura del bollettino medico ufficiale, la notte stessa del ricovero di Berlusconi al San Raffaele (13.12.2009) il Prof. Zangrillo riferisce al TG2 : “Berlusconi ha riportato un trauma contusivo importante del massiccio facciale, una lesione del labbro superiore sia all’ interno che all’ esterno, nonché una frattura del setto nasale evidenziata dall’ esame TAC, ha riempito una camicia di sangue, è stato veramente un sanguinamento copiosissimo, è stata fatta una sutura del labbro inferiore”.
    http://www.youtube.com/watch?v=5hOlys_DcWo&fea
    ture=player_embedded

    Il Prof. Alberto Zangrillo parla dapprima di una "lesione al labbro superiore, sia interna che esterna" che ha richiesto due punti di sutura e successivamente di una "sutura al labbro inferiore". Il fatto che il medico abbia parlato prima del "labbro superiore" e poi del "labbro inferiore" potrebbe essere considerato come un semplice lapsus. Ma come mai non si è corretto subito? Si potrebbero fare in merito diverse supposizioni e speculazioni. Vorrei comunque far notare che nei bollettini medici dei giorni successivi non si parla più in alcun modo di punti di sutura (strano no?).
    Non ci sono solo il taglio del labbro superiore, che ha richiesto due punti di sutura, i due denti spaccati dell' arcata superiore, la frattura del setto nasale, l' edema evidente sul volto e il dolore persistente. «Abbiamo anche riscontrato un abbassamento dei valori di ematocrito dovuto al sanguinamento postraumatico», aggiunge il professor Zangrillo. Che, poi, semplifica: «Il presidente del Consiglio ha perso almeno mezzo litro di sangue»
    http://archiviostorico.corrie
    re.it/2009/dicembre/15/Perdita_san
    gue_trauma_Ancora_una_co_8_091215018.shtml

    http://archivio-radio
    cor.ilsole24ore.com/articolo-766529/ber
    lusconi-bollettino-medico-previsto/

    http://ilsecoloxix.ilsole24ore.com/p/ital
    ia/2009/12/14/AM02WcCD-berlusconi_aggres
    sione_ospedale.shtml

    continua .....

    RispondiElimina
  11. ..continua, 2a parte

    Non si può parlare di analisi speculativa quando si osserva l'incongruenza della parole del primario con le immagini successive alla dimissione di Berlusconi dall'ospedale, avvenuta il 17.12.2009. Dove sono i punti di sutura? Sono passati solo 3 giorni e mezzo dal trauma e li hanno già rimossi ? (fantascienza medica!!). Come la mettiamo con la completa assenza di tumefazione, gonfiore ed ecchimosi sia alle labbra , al naso e alla palpebra inferiore sx?

    http://img.photobucket.com/albums/v617/f1n
    ger/berlu_no_punti.jpg

    http://img.photobucket.com/albums/v617/f1n
    ger/berlusconi_bende_2_mini.jpg

    Ed infine la chicca… il cerottone da medicazione maldestramente applicato con la parte adesiva (senza garza interposta) proprio sulla ferita sotto la palpebra inferiore sx che si vede nelle foto scattate immediatamente dopo l’ aggressione di Tartaglia.

    http://photos-f.ak.fbcdn.net/hpho
    tos-ak-snc3/hs023.snc3/11038_21312
    4752202_608507202_3665441_3575731_n.jpg

    http://photos-f.ak.fbcdn.net/hpho
    tos-ak-snc3/hs023.snc3/11038_21312
    4752202_608507202_3665441_3575731_n.jpg


    Con delle lesioni del genere di quelle riferite dal bollettino medico il sangue fuoriesce a fiotti, il dolore è intenso, gli occhi lacrimano etc etc
    Ora osserviamo le foto di Berlusconi scattate al massimo dopo 3-4 minuti dall' aggressione, notiamo:
    1) Dalle narici non fuoriesce sangue (dovrebbe uscire a fiotti)
    2) Il sangue che c'e sulle ferite è già completamente coagulato (un miracolo di San Gennaro all' incontrario)
    3) Gli occhi sono completamente asciutti (nessuna lacrimazione post-traumatica riflessa…il Berlusca è un terminator?)
    4) Colletto, polsini e parte della camicia scoperta dalla giacca perfettamente puliti (dopo 3-4 minuti dal trauma avrebbero dovuto essere inzuppati di sangue, dato che come riferisce il primario del San Raffaele Berlusconi ha perso almeno mezzo litro di sangue ). Anche il fazzoletto con cui Berlusconi si asciuga la fronte in macchina pochi minuti dopo l’aggressione è candido di bucato!
    5) Le lesioni elencate dai bollettini medici del H. San Raffaele non sono compatibili con le immagini video e fotografiche di Berlusconi immediatamente dopo l’ aggressione e dopo le dimissioni ospedaliere avvenute solo dopo 3 giorni e mezzo dal trauma
    6) La medicazione applicata a Berlusconi il giorno della dimissione ospedaliera sembra posticcia o quantomeno maldestramente applicata (ma il S. Raffaele non è il miglior ospedale di Milano?)

    C’è di che dubitare e mangiare la foglia !!


    PS: i link per motivi di formattazione della pagina sono spezzati con un a capo, quando li inserire nella barra degli indirizzi del browser dovete riunirli

    RispondiElimina
  12. Dopo l'aggressione di Massimo Tartaglia, per la prima volta Berlusconi torna tra il pubblico. Il 31 Dicembre pomeriggio, il presidente del Consiglio verso le 16 si è recato al centro commerciale di Villasanta, nei pressi di Arcore, per un lungo giro tra i negozi e consueto bagno di folla.
    Qui le foto:
    http://www.precariosan.blogspot.com/2010/01/in-esclusiva-la-foto-della-prima-uscita.html

    Ora il cerottone è posto lateralmente sulla guancia sx . Ma prima non era sulla bocca e il naso? E la ferita sotto la palpebra inferiore sx non c’ è piu?
    http://img.photobucket.com/albums/v617/f1nger/berlu_no_punti.jpg
    http://1.bp.blogspot.com/_1lzfN73lk7g/Sz4_hPyAr-I/AAAAAAAAAMw/KXwhhVKgwKo/s1600-h/berlusconi+2.bmp
    http://1.bp.blogspot.com/_1lzfN73lk7g/Sz4SYg_CmLI/AAAAAAAAAMo/TPOgg40Hvq4/s1600-h/nano.bmp

    RispondiElimina
  13. Qualche foto più ravvicinata…
    La rimarginazione delle ferite procede ad una velocità veramente miracolosa! ora non si vede già nulla (notate che le foto sono state scattate il 28.12.2009)
    http://altoadige.gelocal.it/multimedia/home/22342582/1
    Ma su un naso fratturato a che serve un cerottino dopo 15 gioni dal trauma? Sulle labbra ora nulla di nulla!!

    RispondiElimina
  14. a proposito di visite fiscali ,adesso vediamo che succede….

    Il pm affida una consulenza per stabilire l’entità del danno. Il Pdl: intervenga Mancino
    Tartaglia trasferito in ospedale
    Spataro chiede perizia su Berlusconi

    http://www.corriere.it/cronache/10_gennaio_19/tartaglia_berlusconi_ospedale_02e068da-0517-11df-aece-00144f02aabe.shtml

    “CONSULENZA SU PROGNOSI – Nel frattempo, il procuratore aggiunto di Milano, Armando Spataro, ha disposto una consulenza medico-legale per accertare la prognosi di Silvio Berlusconi dopo l’aggressione da parte di Massimo Tartaglia, l’uomo che ha ferito il premier al volto colpendolo con un souvenir lo scorso 13 dicembre in piazza Duomo dopo un comizio. La consulenza dovrà chiarire la durata della malattia e i tempi di guarigione del presidente del Consiglio oltre alla sussistenza di eventuali postumi permanenti per le ferite riportate al viso. Spataro, come ha pubblicato oggi «Il Fatto Quotidiano», ha incaricato due esperti medico-legali che dovranno visitare Berlusconi.

    LA REAZIONE DEL PDL – «Quanto stabilito da Spataro è al limite di ogni buon senso istituzionale. Il tribunale di Milano mette in dubbio lo stato di salute del premier tanto da stabilire una visita medica» ha sottolineato in una nota il vicecapogruppo dei senatori Pdl, Francesco Casoli. E ancora: «I giudici della procura del capoluogo lombardo continuano a sentirsi superiori a qualsiasi legge e autorità eletta democraticamente dal popolo italiano». «Chiediamo – si legge nella nota di Casoli – un intervento fermo di Mancino non solo a difesa della carica istituzionale che ricopre Berlusconi ma anche a difesa dell’arroganza di alcune toghe».”

    il PDL ha la coda di paglia?

    RispondiElimina
  15. Rassegnatevi, Berlusconi è l'uomo della Provvidenza , per nostra fortuna. Quel giorno che dovesse ritirarsi dalla politica inizierà il caos, perchè non c'è nessuno in grado di sostituirlo, sono tutti quacquaracà. Chi potrebbe essere il Leader, Fini ? Non scherziamo ! Casini ? Non scherziamo !..........

    RispondiElimina

DISCLAIMER

I commenti vengono moderati dagli amministratori.

I commenti non hanno l'attributo NoFollow; quindi se lasci un commento inserendo il tuo sito nell'apposito spazio Google lo vedrà come un "good link"; consideratelo un regalo per chi lascia il suo parere :).

Ti potrebbero anche interessare

Related Posts with Thumbnails