mercoledì 31 marzo 2010

INTER - CSKA 1 - 0


19 tiri in porta, 11 chiare occasioni da rete e 1 solo gol. Quando Milito l'ha messa dentro ho sicuramente lesionato le mie corde vocali. E se io ho festeggiato come un assatanato urlando e denudandomi in casa, che in fondo diciamocela tutta non è che mi entri un solo centesimo di tutta questa storia qua, non capisco come mai chi arraffa fior di milioncini dalle tasche del presidente neroazzurro ha esultato, volendo usare un eufemismo, in maniera fortemente compassata.
Ho avuto addirittura l'impressione che sia stato sollecitato a battere le mani dal proprio procuratore.



martedì 30 marzo 2010

Ogni stato ha i rappresentanti che si merita

IT-AL-IA


Ma quello che più mi incuriosice è che 1 italiano su 3 non è andato a votare. Come mai? Ho cercato delle risposte sul web:
  1. Non ho votato e mai più voterò perchè la nostra è semplicemente tutta una classe politica a dir poco irritante e vergognosa
  2. Sono rimasto a casa. Un paese che elegge il figlio di Bossi merita questo e altro ancora.
  3. Colpa tua e colpa mia. Ma non tutta colpa nostra. Il fatto è che "ogni minuto muore un imbecille e ne nascono due". E dei due uno è talmente imbecille da non andare a votare ( e resti fra noi, forse è una fortuna...)
  4. L'unica forma civile per dissentire da questo orrendo sistema politico e sociale. Viviamo in un paese di oligarchi e predoni della cosa pubblica e privata
  5. Non ho votato perché con la mia scheda elettorale c'ho fatto i filtri.
  6. Credevo di potere votare al consolato qui ad Amsterdam. Ieri mi sono recato al consolato e l'ho trovato chiuso. Deluso e felice di non abitare più in Italia
  7. Non sono andata a votare per la prima volta in 48 anni perché non considero credibile nessuno di questi politici. La destra è capeggiata da una persona che per quanto mi riguarda dovrebbe essere escluso a priori dalla politica del paese, e la sinistra non so dove sia. Questa sinistra ...
  8. E' la prima volta che non voto. Ho voluto dare un segnale di disaffezione da un certo modo di gestire la politica. Sono elettore di centrosinistra. Basta ipocrisie, lotte di partito, giochi di potere... ci vogliono forze giovani, l'etica, la serietà e l'impegno!
  9. Se il voto cambiasse qualcosa.... sarebbe illegale!
  10. Non sono andato a votare perché mi trovo all'estero per lavoro. Questo governo di falliti non ha fatto niente e nemmeno fará niente per migliorare le sorti dell'Italia. La gente che vuole lavorare si vede costretta a prendere la valigia e andare altrove. Con questa classe politica, con questo governo non c'é nessun futuro per i giovani, per i lavoratori
  11. perchè sono stufo di vedere corrotti corruttori mafiosi sfruttatori spacciatori che amministrano la cosa (loro) pubblica
  12. sono stato praticamente cacciato all'estero da clientelismo e voto di scambio... e mi si chiede ancora di votare? di scegliere? e tra cosa?
  13. Anch'io come qualcun'altro mi ero recato alle urne alle 14:50. Essendoci la fila e poiché avevo fame ho pensato di prendermi un panino . Al mio ritorno, purtroppo, non mi hanno permesso di accedere al seggio per votare. Secondo voi posso chiedere al Governo un decreto interpretativo?
  14. Ritengo scandaloso che un premier non raggiunga neanche il metro e 70. Non vale la pena di votare

Spero vi bastino.

Italianistan

Salve, sono un cittadino dell'Italianistan. Vivo a Milano 2, in un quartiere costruito dal Presidente del Consiglio. Lavoro a Milano in un'azienda di cui è principale azionista il Presidente del Consiglio. Anche l'assicurazione dell'auto con cui mi reco a lavoro è del Presidente del Consiglio, come del Presidente del Consiglio è l'assicurazione che gestisce la mia previdenza integrativa. Mi fermo tutte le mattine a comprare il giornale di cui è proprietario il Presidente del Consiglio. Quando devo andare in banca, vado in quella del Presidente del Consiglio. Al pomeriggio, quando esco dal lavoro, vado a far la spesa in un ipermercato del Presidente del Consiglio, dove compro prodotti realizzati da aziende partecipate dal Presidente del Consiglio.

Alla sera, se decido di andare al cinema, vado in una sala del circuito di proprietà del Presidente del Consiglio, e guardo un film prodotto e distribuito da una società del Presidente del Consiglio: questi film godono anche di finanziamenti pubblici elargiti dal governo presieduto dal Presidente del Consiglio. Se invece la sera rimango a casa, spesso guardo la TV del Presidente del Consiglio, con decoder prodotto da società del Presidente del Consiglio, dove i film realizzati da società del Presidente del Consiglio sono continuamente interrotti da spot realizzati dall'agenzia pubblicitaria del Presidente del Consiglio. Seguo molto il calcio, e faccio il tifo per la squadra di cui il Presidente del Consiglio è proprietario.


Quando non guardo la TV del Presidente del Consiglio guardo la RAI, i cui dirigenti sono stati nominati dai parlamentari che il Presidente del Consiglio ha fatto eleggere. Quando mi stufo navigo un po' in internet, con provider del Presidente del Consiglio. Se però non ho proprio voglia di TV o di navigare in internet leggo un libro, la cui casa editrice è di proprietà del Presidente del Consiglio. Naturalmente, come in tutti i paesi democratici e liberali, anche in Italianistan è il Presidente del Consiglio che predispone le leggi che vengono approvate da un Parlamento dove molti dei deputati della maggioranza sono dipendenti ed avvocati del Presidente del Consiglio, che governa nel mio esclusivo interesse, per fortuna!


lunedì 29 marzo 2010

Settimana Santa a Bompensiere



Anche quest'anno sarà nostra intenzione riportarvi le immagini e i video della settimana Santa.

La nostra Parrocchia, sotto la guida di Padre Francesco Novara, insieme al comitato del "Venerdì Santo", il Comune di Bompensiere, la Confraternità del Santissimo Sacramento, i componenti del consiglio Pastorale, il gruppo dei catechisti, i Ministri straordinari, e chi più ne ha più ne metta... domenica 28 Marzo hanno dato il via a questa settimana molto sentita da tutto il paese.

Per cominciare vi propongo i primi scatti, della Domenica delle Palme.




Terza categoria Caltanissetta 20a giornata. Risultati e classifica

Il Bompensiere non si presenta a Vallelunga. Partita persa a tavolino e probabile sanzione nei confronti della società. (*)


http://www.aiaragusa.it/Fotografie/LogoLND_2006.gif

Risultati 20a giornata
28 Marzo 2010

ASD Chiaramontana - ACSD Libertas A. Capra 2 -2
ASD Sicilianamente - ASD Milena Calcio 1 - 0
ASD Vallelunga - POL Bompensiere (*)
ASD Giovanni Paolo II - ASD Real Suttano 0 - 0
ASD Milocca - ASD Villalba 3 - 0
ASD Caterinese - ASD Acquaviva 7 - 1
ASD Accademia Mazzarinese - APD Aurora 2 - 4


Recupero della 18a 24/03/2010
ASD Caterinese - ASD Real Suttano 0-3**
**Sospesa per rissa al 92' e vittoria assegnata alla squadra ospite


Classifica dopo la 20a giornata

Caterinese 47 punti
Real Suttano 45
Sicilianamente Montedoro 39
Milena 36
Giovanni Paolo II San Cataldo 36
Vallelunga 31
Libertas Capra Santa Caterina 28
Aurora Mussomeli 27
Accademia Mazzarinese 25
Chiaramontana Mussomeli 21
Milocca 21
Acquaviva 16
Villalba 13
Bompensiere 9


Prossimo turno domenica 11 Aprile 2010

ASD Acquaviva - ASD Milocca ore 10:30
APD Aurora - ASD Caterinese ore 16:00
ASD Villalba - ASD Giovanni Paolo II ore 16:00
ASD Real Suttano - ASD Vallelunga ore 16:00
POL Bompensiere - ASD Sicilianamente ore 16:00
ASD Milena Calcio - ASD Chiaramontana ore 16:00
ACSD Libertas A. Capra - ASD Accademia Mazzarinese ore 16:00

martedì 23 marzo 2010

Il carabiniere della Montagna


Qualche mese fa, presso la Casa della Cultura di Selva Val Gardena, si sono riuniti per la terza volta il gruppo Carabinieri della montagna, di cui fa parte il nostro compaesano Paolino Tona. Il Gruppo Carabinieri della Montagna, nato nel 2002, è formato da personale iscritto all'Associazione nazionale carabinieri che, durante il servizio, ha conseguito specializzazioni nel settore sci-alpinistico.
Il M.llo Tona ha sempre partecipato a tutti i raduni, senza mai farsi scoraggiare dai numerosi chilometri che lo separavano dai suoi colleghi. E proprio per aver dimostrato un non comune attaccamento al gruppo è stato premiato con un crest.
Uno dei momenti più significativi dell'incontro è stato durante la cerimonia di benedizione ed inaugurazione di una Cappella costruita e donata al Centro Addestramento Alpino con il contributo economico e lavorativo degli aderenti al Gruppo e che sorge in uno spiazzo contornato da abeti, cui il progettista si è ispirato per ideare la struttura.
Oltre 150 aderenti hanno inviato contributi in danaro e circa 30 si sono direttamente impegnati per la realizzazione dell’opera con attività artigianali (realizzazione del Crocefisso, dell’altare, dell’ambone, della patena, delle parti murarie e dei rivestimenti in pietra) o di manovalanza, realizzando così una catena cooperativa e collaborativa di grande spessore morale.

Nella foto la cappella in Vallelunga

lunedì 22 marzo 2010

Festa del Patriarca San Giuseppe a Bompensiere

Cliccate sull'immagine sopra per visualizzare tutte le foto dell'evento


Come da tradizione, nella prima domenica che segue il 19 Marzo, viene festeggiato a Bompensiere San Giuseppe.
Alle 7 di mattina la popolazione viene puntualmente svegliata dai classici "spari di mortaretti" (per quelli che abitano a 50 metri dalla piazza e un pò na' tragedia).

Ma l'evento più atteso della giornata è stato sicuramente la processione tradizionale della Sacra Famiglia: i nostri paesani Lucrezia Annaloro, nel ruolo della Vergine Maria, Calogero Arnone, nei panni del Patriarca, i due angioletti Luca Losardo e Pippo Anelli e il piccolo Cristian Monella, nelle vesti di lu "Bamminiaddru", sono partiti dalle porte del paese per una breve processione fino alla piazza SS. Crocifisso, dove li attendeva la "tavulata" allestita con prodotti tipici locali. Prima della degustazione però, le filastrocche dei bambini e la benedizione da parte del nostro Sacerdote.

A seguire, l'antico gioco della "rutta di li baccareddri", il cui scopo è quello di rompere con un bastone un vaso di terracotta appeso ad un filo al cui interno si trovano svariati premi.
A fine serata, dopo la S. Messa, ha avuto luogo la processione della nuova statua del Santo per le vie del paese. L'intera giornata è stata allietata da spari di mortaretti e moschetteria, dal complesso bandistico "Città di Caltanissetta" e da uno spettacolo pirotecnico conclusivo.

Il merito di questo evento, va al Comitato che si è occupato dell'organizzazione, costituito da Paolino Galante, Santo Diliberto e Baldassarre Marotta, al Parroco Don Francesco Novara e a tutta l'amministrazione comunale.

Momenti di Gloria



I Miracoli dell'informatica.

domenica 21 marzo 2010

Terza categoria Caltanissetta 18a giornata. Risultati e classifica

http://www.aiaragusa.it/Fotografie/LogoLND_2006.gif
Risultati 19a giornata 21 Marzo 2010

ASD Acquaviva - APD APD Aurora 0 - 2
ASD Villalba - ASD Caterinese 1 - 4
ASD Real Suttano - ASD Milocca 6 - 0
POL Bompensiere - ASD Giovanni Paolo II 0 - 1
ASD Milena Calcio - ASD Vallelunga 4 - 0
ACSD Libertas A. Capra - ASD Sicilianamente 3 - 3
ASD Chiaramontana - ASD Accademia Mazzarinese Rinviata

Recupero 17' giornata
Libertas A. Capra - Giovanni Paolo II: 4 - 2


Classifica dopo la 19a giornata

Caterinese 44 punti
Real Suttano 41
Sicilianamente Montedoro 36
Milena 36
Giovanni Paolo II San Cataldo 35
Vallelunga 31
Libertas Capra Santa Caterina 27
Accademia Mazzarinese 25
Aurora Mussomeli 24
Chiaramontana Mussomeli 20
Milocca 18
Acquaviva 16
Villalba 13
Bompensiere 9


Prossimo turno domenica 28 Marzo 2010

ASD Chiaramontana - ACSD Libertas A. Capra ore 10:30
ASD Sicilianamente - ASD Milena Calcio ore 14:30
ASD Vallelunga - POL Bompensiere ore 14:30
ASD Giovanni Paolo II - ASD Real Suttano ore 14:30
ASD Milocca - ASD Villalba ore 14:30
ASD Caterinese - ASD Acquaviva ore 14:30
ASD Accademia Mazzarinese - APD Aurora ore 14:30

Palermo - Inter. Il giorno dopo

Emozioni che ti segnano. Emozioni che ti tolgono il respiro. Ritrovarsi catapultati all'interno di uno stadio con 40.000 persone che urlano, saltellano, battono le mani, sventolano centinaia di bandierine è stato stupendo! All'ingresso ci siamo divisi in due fazioni: 7 bompensierini hanno deciso di sostenere la squadra rosanero e gli altri 6 ci siamo subito catapultati all'interno del settore ospiti per sostenere le gesta dell'armata neroazzurra.
Il tutto si è concluso con una mangiata di pesce a Sferracavallo, del buon vino e tante, tantissime risate!

Sopra i bompensierini presenti allo stadio

Un pomeriggio divertente nel nuovo oratorio parrocchiale

Nella foto sopra i catechisti insieme ad alcuni giovani di Bompensiere

I giovani bompensierini hanno trascorso giovedì scorso un divertente pomeriggio nel nostro oratorio parrocchiale. P. Francesco e le catechiste della Parrocchia hanno infatti dedicato il pomeriggio di g. 18 Marzo a loro, ragazzi delle scuole medie e superiori, che si sono prima scatenati con attività ludiche (come calcio o "stiddra", un antico gioco) e poi hanno assistito alla proiezione di un film. I ragazzi sono stati anche invitati a partecipare alla prossima IGF (Insieme Giovani e Famiglie) che si terrà il 30 Maggio a Caltanissetta. Una giornata che, oltre ad essere occasione di svago e divertimento, è servita soprattutto come momento di incontro e socializzazione tra i nostri adolescenti.

Di seguito trovate le foto scattate durante l'incontro.



sabato 20 marzo 2010

Calendario degli appuntamenti per la Settimana Santa 2010

Parrocchia SS.mo Crocifisso – Bompensiere


27 marzo: Sabato delle Palme
  • Ore 18:00; Santa Messa
  • Ore 21:00; Via Crucis cittadina con partenza dalla chiesa parrocchiale
28 marzo: Domenica delle Palme
N.B. Cambio dell’ora solare in ora legale. La celebrazione della messa serale non più alle 18:00 ma alle 19:00.
  • Ore 10:30; Benedizione delle Palme nella Chiesa del Cimitero e processione verso la Chiesa Parrocchiale.
  • Ore 11:00; Santa Messa
  • Ore 19:00; Santa Messa
29 marzo: Lunedì santo
  • Ore 09:00; Lodi mattutine
  • Ore 19:00; Santa Messa
30 marzo: Maredì santo
  • Ore 09:00; Lodi mattutine
  • Ore 19:00; Santa Messa
31 marzo: Mercoledì santo
  • Ore 09:00; Lodi mattutine
  • Ore 19:00; Santa Messa
1 aprile: Giovedì santo
  • Ore 09:30; In Cattedrale: Celebrazione della Messa Crismale con la partecipazione dei Cresimandi, dei catechisti parrocchiali, dei ministri straordinari della Santa Comunione e dei fedeli laici.
  • Ore 19:00; Santa Messa “in Coena Domini”. A seguire adorazione del SS.mo Sacramento riposto nell’altare laterale fino a mezzanotte
2 aprile: Venerdì santo
  • Ore 06:00; Apertura della Chiesa
  • Ore 09:00; Lodi mattutine
  • Ore 09:45; Distribuzione della Santa Comunione agli ammalati.
  • Ore 15:00; Processione al Calvario
  • Ore 17:30; Liturgia dell’Adorazione della Croce.
  • Ore 22:00; Processione serale con l’Urna.
3 aprile: Sabato santo
  • Ore 09:00; Ufficio delle letture e Lodi mattutine
  • Ore 22:00; Veglia Pasquale
4 aprile: Domenica di Risurrezione
  • Ore 19:00; Santa Messa (Unica del giorno)

Resurrexit sicut dixit: Alleluia!
Buona Pasqua a tutti.


N.B.
Da lunedì 5 a sabato 10 aprile non ci sarà celebrazione della Santa Messa a motivo della partecipazione del parroco agli esercizi spirituali con il Vescovo.

venerdì 19 marzo 2010

Quelli degli anni '70-'80-'90

I 3 video che seguono sono dedicati a tutti quelli che:
  • giocavano a 'Palla Avvelenata'
  • giocavano a calcio con le pigne
  • andavano a messa se no erano legnate
  • hanno imparato a programmare un videoregistratore prima di chiunque altro
  • hanno giocato a Pac-Man
  • credevano che internet sarebbe stato un mondo libero
  • aspettavano le 4 di pomeriggio per vedere Bim Bum Bam
  • sono cresciuti ascoltando gli Europe e Nik Kamen, e gli ultimi a usare dei gettoni del telefono.
  • si sono emozionati con Superman, ET o Alla Ricerca dell`Arca Perduta....







giovedì 18 marzo 2010

VERGOGNATEVI!

E non lo dico solo io:

http://img690.imageshack.us/img690/3092/giuvetuttosport.jpg

mercoledì 17 marzo 2010

LA DIDACHE'. DOTTRINA DEI DODICI APOSTOLI (PARTE 2)


Parrocchia SS.mo Crocifisso
Bompensiere

Predicazione per la quaresima 2010


LA DIDACHE'
DOTTRINA DEI DODICI APOSTOLI

Dottrina del Signore predicata ai gentili
per mezzo dei dodici Apostoli.


PARTE 2

(Cap. 7-10)

ISTRUZIONI LITURGICHE

D. Francesco Novara

CAPITOLO 7

L’amministrazione del battesimo.

1. Riguardo al battesimo, battezzate così: avendo in precedenza esposto tutti questi precetti, battezzate nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo in acqua viva. 2. Se non hai acqua viva, battezza in altra acqua; se non puoi nella fredda, battezza nella calda. 3. Se poi ti mancano entrambe, versa sul capo tre volte l'acqua in nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. 4. E prima del battesimo digiunino il battezzante, il battezzando e, se possono, alcuni altri. Prescriverai però che il battezzando digiuni sin da uno o due giorni prima.


CAPITOLO 8

Il digiuno e la preghiera.

1. I vostri digiuni, poi, non siano fatti contemporaneamente a quelli degli ipocriti; essi infatti digiunano il secondo e il quinto giorno della settimana, voi invece digiunate il quarto e il giorno della preparazione. 2. E neppure pregate come gli ipocriti, ma come comandò il Signore nel suo vangelo, così pregate: “Padre nostro che sei nel cielo, sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno, sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano, e rimetti a noi il nostro debito, come anche noi lo rimettiamo ai nostri debitori, e non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal male”; perché tua è la potenza e la gloria nei secoli. 3. Pregate così tre volte al giorno.


CAPITOLO 9

Preghiere eucaristiche. Prima della Comunione: per il calice e per il pane spezzato.

1. Riguardo all'eucaristia, così rendete grazie: 2. dapprima per il calice: Noi ti rendiamo grazie, Padre nostro, per la santa vite di David tuo servo, che ci hai rivelato per mezzo di Gesù tuo servo. A te gloria nei secoli. 3. Poi per il pane spezzato: Ti rendiamo grazie, Padre nostro, per la vita e la conoscenza che ci hai rivelato per mezzo di Gesù tuo servo. A te gloria nei secoli. 4. Nel modo in cui questo pane spezzato era sparso qua e là sopra i colli e raccolto divenne una sola cosa, così si raccolga la tua Chiesa nel tuo regno dai confini della terra; perché tua è la gloria e la potenza, per Gesù Cristo nei secoli. 5. Nessuno però mangi né beva della vostra eucaristia se non i battezzati nel nome del Signore, perché anche riguardo a ciò il Signore ha detto: "Non date ciò che è santo ai cani".


CAPITOLO 10

Preghiera dopo la Comunione

1. Dopo che vi sarete saziati, così rendete grazie: 2. Ti rendiamo grazie, Padre santo, per il tuo santo nome che hai fatto abitare nei nostri cuori, e per la conoscenza, la fede e l'immortalità che ci hai rivelato per mezzo di Gesù tuo servo. A te gloria nei secoli. 3. Tu, Signore onnipotente, hai creato ogni cosa a gloria del tuo nome; hai dato agli uomini cibo e bevanda a loro conforto, affinché ti rendano grazie; ma a noi hai donato un cibo e una bevanda spirituali e la vita eterna per mezzo del tuo servo. 4. Soprattutto ti rendiamo grazie perché sei potente. A te gloria nei secoli. 5. Ricordati, Signore, della tua chiesa, di preservarla da ogni male e di renderla perfetta nel tuo amore; santificata, raccoglila dai quattro venti nel tuo regno che per lei preparasti. Perché tua è la potenza e la gloria nei secoli. 6. Venga la grazia e passi questo mondo. Osanna alla casa di David. Chi è santo si avanzi, chi non lo è si penta. Maranatha. Amen. 7. Ai profeti, però, permettete di rendere grazie a loro piacimento.



DOMANDE PER LA RIFLESSIONE

  • Ho preso sufficientemente coscienza della grazia battesimale (sigillo indelebile)?
  • La Chiesa raccomanda ancora oggi il digiuno soprattutto nei tempi forti: osservo questo precetto come disciplina e dominio del corpo?
  • Il “Padre nostro”: sono consapevole della mia posizione di figlio adottivo nei confronti del Padre celeste?
  • Metto in atto la logica del “Padre nostro”: Padre, rimetti a noi i nostri debiti, come noi facciamo verso i nostri debitori? (Il diritto di richiedere e ottenere il perdono dei peccati rivolta al Padre nasce dal fatto che noi per primi perdoniamo agli altri le offese ricevute!).
  • Ricevo con dovuto rispetto e devozione l’Eucaristia?
  • So rendere grazie al Signore Gesù in assoluto silenzio esteriore e raccoglimento interiore dopo aver fatto la comunione?

martedì 16 marzo 2010

Chelsea - Inter 0 - 1

Meraviglioso


Questa sera ho ammirato uno spettacolo senza precedenti. Se fosse finita 6 a 1 per i neroazzurri nessuno avrebbe potuto sollevare obiezioni. Gustare poi la partita insieme a 3 amici (di cui, purtroppo, un gobbo), un bicchierozzo di vino e tantissima salsiccia è stato il massimo.
W la vita, W il calcio, W Sneijder, W Bompensiere, abbasso Milan, Juve shit.


Da sx a destra: uno juventino, un milanista e un interista (da notare le varie espressioni)

Wolfgang Stark

Questione di feeling

http://worldreferee.com/img/referee/stark_wolfgang.jpg

Dal viso non mi è mai stato simpatico. Se poi consideriamo i precedenti:

Valencia-Inter del 22 aprile 2003 (0-0) con conseguente rissa
Inter-Arsenal del 25 novembre 2003 (1-5)
Ajax-Inter del 22 febbraio 2006 (2-2)
Manchester Utd-Inter dell’11 marzo 2009 (2-0)
Inter-Barcellona del 16 settembre 2009 (0-0)


ci vorrà qualche rito scaramantico per esorcizzare le forze negative che quest'uomo emana sui nostri giocatori.

http://www.massidestri.eu/mdblog/wp-content/images/2009/12/berlusconi_palle_exc.jpg

lunedì 15 marzo 2010

domenica 14 marzo 2010

Terza categoria Caltanissetta 18a giornata. Risultati e classifica

http://www.aiaragusa.it/Fotografie/LogoLND_2006.gif

Risultati 18a giornata 14 Marzo 2010


ASD Sicilianamente - ASD Chiaramontana 2 - 0
ASD Vallelunga - ACSD Libertas A. Capra 5 - 1
ASD Giovanni Paolo II - ASD Milena Calcio 1 - 1
ASD Milocca - POL Bompensiere 1 - 1
ASD Caterinese - ASD Real Suttano *
APD Aurora - ASD Villalba 4 -1
ASD Accademia Mazzarinese - ASD Acquaviva
* non disputata a causa del terreno di gioco impraticabile


Classifica dopo la 18a giornata

Caterinese 41 punti
Real Suttano 38
Sicilianamente Montedoro 35
Milena 33
Giovanni Paolo II San Cataldo 32
Vallelunga 31
Libertas Capra Santa Caterina 23
Aurora Mussomeli 21
Accademia Mazzarinese 22
Chiaramontana Mussomeli 20
Milocca 18
Acquaviva 16
Villalba 13
Bompensiere 9


Prossimo turno domenica 21 Marzo 2010

ASD Acquaviva - APD APD Aurora ore 10:30
ASD Villalba - ASD Caterinese ore 14:30
ASD Real Suttano - ASD Milocca ore 14:30
POL Bompensiere - ASD Giovanni Paolo II ore 14:30
ASD Milena Calcio - ASD Vallelunga ore 14:30
ACSD Libertas A. Capra - ASD Sicilianamente ore 14:30
ASD Chiaramontana - ASD Accademia Mazzarinese ore 14:30

sabato 13 marzo 2010

50 Passi

Abbiamo sempre reputato fondamentale un confronto costante con le idee altrui, anche e soprattutto quando sono diverse dalle nostre. La libertà d'espressione non è un dato di fatto ma una conquista continua che dovrebbe essere sempre garantita. Tuttavia ci chiediamo se qualcosa (il buonsenso per esempio) possa condizionare i continui e regolari testi argomentativi che produciamo durante il giorno, più o meno consapevolmente.

Ci viene in mente in questo momento il caso del direttore del quotidiano “Avvenire” ingiustamente sottoposto ad una gogna mediatica. Il finale è noto a tutti: dimissioni di un direttore colpevole di nulla. Questa storia ci insegna quanto sia complesso il retroscena di un evento che spesso si riduce ad un attacco gratuito ed ingiustificato nei confronti di una persona, non necessariamente colpevole.

Se si abita inoltre a 50 passi da un “chicchessia” con il quale esistono divergenze di pensiero, viene da chiedersi se c’è stato almeno un tentativo di approccio, una volontà di chiarire in maniera diretta prima di fare ricorso a mezzi informativi globali.

Se poi, ad esempio, un articolo che mira a ledere la professionalità di un medico del quale si indicano tutte le estremità, ma senza mai farne il nome, viene pubblicato su Neurology (nota rivista medica internazionale) nascono in noi preoccupanti interrogativi: come mai il direttore del giornale non ha filtrato l’informazione evitando di risalire all’identità del medico in questione, eliminando così ogni possibile ripercussione sulla sua attività? Come mai la rivista sceglie di lasciare che compaia il nome dell’autore e, dal suo canto, l’autore non si firma utilizzando solo uno pseudonimo (un’idea potrebbe essere “paziente innervosito”), se le sue vere intenzioni non sono quelle di “offendere” o di “correre il rischio di fargli del male”, ma mirano soltanto a trovare risposte esaurienti a importanti domande?

Noi non sappiamo perché, ma speriamo che il confronto avvenga tra uomini che vivono in Cristo e che amano lo stesso Dio. Che sia un Dio di comunione e di pace, non di cattive argomentazioni e preoccupanti attacchi.


Stando al racconto della Bibbia, anche Mosè obiettò a Dio che la balbuzie gli avrebbe impedito di essere un buon capo per il proprio popolo, e che forse era meglio scegliere qualcun altro. Ma Dio non lo ascoltò, confermandogli l’incarico.
-S.M.-

Gli amministratori del blog

venerdì 12 marzo 2010

CATANIA - INTER 3 - 1

http://www.corriere.it/Media/Foto/2009/06/02/MUNTAR.JPG

State calmi, non è successo niente. Hanno organizzato tutto a tavolino per ravvivare un campionato che soffriva di monotonia cronica da circa 4 anni a questa parte. Speriamo che Milan e Roma (come da patti) riescano a rosicarci i 3 punticini così da poter riassaporare tutti insieme l'ebrezza di un torneo capace di trasmettere qualche sana e profonda emozione.

LA DIDACHE' DOTTRINA DEI DODICI APOSTOLI (PARTE 1)


Parrocchia SS.mo Crocifisso
Bompensiere

Predicazione per la quaresima 2010


LA DIDACHE'
DOTTRINA DEI DODICI APOSTOLI

Dottrina del Signore predicata ai gentili
per mezzo dei dodici Apostoli.


PARTE 1
(Cap. 1-6)
ISTRUZIONI MORALI. LE DUE VIE.

D. Francesco Novara


CAPITOLO 1.

Le due vie , della vita e della morte. La via della vita è la carità. Le opere della carità.

1. Due sono le vie, una della vita e una della morte, e la differenza è grande fra queste due vie. 2. Ora questa è la via della vita: innanzi tutto amerai Dio che ti ha creato, poi il tuo prossimo come te stesso; e tutto quello che non vorresti fosse fatto a te, anche tu non farlo agli altri. 3. Ecco pertanto l'insegnamento che deriva da queste parole: benedite coloro che vi maledicono e pregate per i vostri nemici; digiunate per quelli che vi perseguitano; perché qual merito avete se amate quelli che vi amano? Forse che gli stessi gentili non fanno altrettanto? Voi invece amate quelli che vi odiano e non avrete nemici. 4. Astieniti dai desideri della carne. Se uno ti dà uno schiaffo sulla guancia destra, tu porgigli anche l'altra e sarai perfetto; se uno ti costringe ad accompagnarlo per un miglio, tu prosegui con lui per due. Se uno porta via il tuo mantello, dagli anche la tunica. Se uno ti prende ciò che è tuo, non ridomandarlo, perché non ne hai la facoltà. 5. A chiunque ti chiede, da' senza pretendere la restituzione, perché il Padre vuole che tutti siano fatti partecipi dei suoi doni. Beato colui che dà secondo il comandamento, perché è irreprensibile. Stia in guardia colui che riceve, perché se uno riceve per bisogno sarà senza colpa, ma se non ha bisogno dovrà rendere conto del motivo e dello scopo per cui ha ricevuto. Trattenuto in carcere, dovrà rispondere delle proprie azioni e non sarà liberato di lì fino a quando non avrà restituito fino all'ultimo quadrante. 6. E a questo riguardo è pure stato detto: "Si bagni di sudore l'elemosina nelle tue mani, finché tu sappia a chi la devi fare".


CAPITOLO 2

Peccati che allontanano dalla via della vita.

1. Secondo precetto della dottrina: 2. Non ucciderai, non commetterai adulterio, non corromperai fanciulli, non fornicherai, non ruberai, non praticherai la magia, non userai veleni, non farai morire il figlio per aborto né lo ucciderai appena nato; non desidererai le cose del tuo prossimo. 3. Non sarai spergiuro, non dirai falsa testimonianza, non sarai maldicente, non serberai rancore. 4. Non avrai doppiezza né di pensieri né di parole, perché la doppiezza nel parlare è un'insidia di morte. 5. La tua parola non sarà menzognera né vana, ma confermata dall'azione. 6. Non sarai avaro, né rapace, né ipocrita, né maligno, né superbo; non mediterai cattivi propositi contro il tuo prossimo. 7. Non odierai alcun uomo, ma riprenderai gli uni; per altri, invece, pregherai; altri li amerai più dell'anima tua.


CAPITOLO 3

Fuga di alcuni vizi, origine dei mali gravissimi. Esortazione alla pratica di alcune virtù.

1. Figlio mio, fuggi da ogni male e da tutto ciò che ne ha l'apparenza. 2. Non essere iracondo, perché l'ira conduce all'omicidio, non essere geloso né litigioso né violento, perché da tutte queste cose hanno origine gli omicidi. 3. Figlio mio, non abbandonarti alla concupiscenza, perché essa conduce alla fornicazione; non fare discorsi osceni e non essere immodesto negli sguardi, perché da tutte queste cose hanno origine gli adultéri. 4. Non prendere auspici dal volo degli uccelli, perché ciò conduce all'idolatria; non fare incantesimi, non darti all'astrologia né alle purificazioni superstiziose, ed evita di voler vedere e sentire parlare di simili cose, perché da tutti questi atti ha origine l'idolatria. 5. Figlio mio, non essere bugiardo, perché la menzogna conduce al furto; né avido di ricchezza, né vanaglorioso, perché da tutte queste cose hanno origine i furti. 6 Figlio mio, non essere mormoratore, perché ciò conduce alla diffamazione; non essere insolente, né malevolo, perché da tutte queste cose hanno origine le diffamazioni. 7. Sii invece mansueto, perché i mansueti erediteranno la terra. 8. Sii magnanimo, misericordioso, senza malizia, pacifico, buono e sempre timoroso per le parole che hai udito. 9. Non esalterai te stesso, non infonderai troppo ardire nel tuo animo; né l'animo tuo si accompagnerà con i superbi, ma andrà insieme ai giusti e agli umili. 10. Tutte le cose che ti accadono accoglile come dei beni, sapendo che nulla avviene senza la partecipazione di Dio.


CAPITOLO 4

Doveri verso i predicatori della parola di Dio, verso i fratelli, i poveri, i figli e i servi. L’osservanza dei precetti del Signore. La confessione dei peccati.

1. O figlio, ti ricorderai notte e giorno di colui che ti predica le parole di Dio e lo onorerai come il Signore, perché là donde è predicata la (sua) sovranità, è il Signore. 2. Cercherai poi ogni giorno la presenza dei santi, per trovare riposo nelle loro parole. 3. Non sarai causa di discordia, ma cercherai invece di mettere pace tra i contendenti; giudicherai secondo giustizia e non farai distinzione di persona nel correggere i falli. 4. Non starai in dubbio se (una cosa) avverrà o no. 5. Non accada che tu tenda le mani per ricevere e le stringa nel dare. 6. Se grazie al lavoro delle tue mani possiedi (qualche cosa), donerai in espiazione dei tuoi peccati. 7. Darai senza incertezza, e nel dare non ti lagnerai; conoscerai, infatti, chi è colui che dà una buona ricompensa. 8. Non respingerai il bisognoso, ma farai parte di ogni cosa al tuo fratello e non dirai che è roba tua. Infatti, se partecipate in comune ai beni dell'immortalità, quanto più non dovete farlo per quelli caduchi? 9. Non ritirerai la tua mano di sopra al tuo figlio o alla tua figlia, ma sin dalla tenera età insegnerai loro il timor di Dio. 10. Al tuo servo e alla tua serva che sperano nel medesimo Dio non darai ordini nei momenti di collera, affinché non perdano il timore di Dio, che sta sopra gli uni e gli altri. Perché egli non viene a chiamarci secondo la dignità delle persone, ma viene a coloro che lo Spirito ha preparato. 11. Ma voi, o servi, siate soggetti ai vostri padroni come a una immagine di Dio, con rispetto e timore. 12. Odierai ogni ipocrisia e tutto ciò che dispiace al Signore. 13. Non trascurerai i precetti del Signore, ma osserverai quelli che hai ricevuto senza aggiungere o togliere nulla. 14. Nell'adunanza confesserai i tuoi peccati e non incomincerai mai la tua preghiera in cattiva coscienza. Questa è la via della vita.


CAPITOLO 5

La via della morte.

1. La via della morte invece è questa: prima di tutto essa è maligna e piena di maledizione: omicidi, adultéri, concupiscenze, fornicazioni, furti, idolatrie, sortilegi, venefici, rapine, false testimonianze, ipocrisie, doppiezza di cuore, frode, superbia, malizia, arroganza, avarizia, turpiloquio, invidia, insolenza, orgoglio, ostentazione, spavalderia. 2. Persecutori dei buoni, odiatori della verità, amanti della menzogna, che non conoscono la ricompensa della giustizia, che non si attengono al bene né alla giusta causa, che sono vigilanti non per il bene ma per il male; dai quali è lontana la mansuetudine e la pazienza, che amano la vanità, che vanno a caccia della ricompensa, non hanno pietà del povero, non soffrono con chi soffre, non riconoscono il loro creatore, uccisori dei figli, che sopprimono con l'aborto una creatura di Dio, respingono il bisognoso, opprimono i miseri, avvocati dei ricchi, giudici ingiusti dei poveri, pieni di ogni peccato. Guardatevi, o figli, da tutte queste colpe.


CAPITOLO 6

Vigilanza per non allontanarsi dalla via della vita. Il giogo del Signore. Dovere di astenersi dalle carni immolate.

1.Guarda che alcuno non ti distolga da questa via della dottrina, perché egli ti insegna fuori (della volontà) di Dio. 2. Se infatti puoi sostenere interamente il giogo del Signore, sarai perfetto; se non puoi fa' almeno quello che puoi. 3. E riguardo al cibo, cerca di sopportare tutto quello che puoi, ma comunque astieniti nel modo più assoluto dalle carni immolate agli idoli, perché (il mangiarne) è culto di divinità morte.


DOMANDE PER LA RIFLESSIONE

• Quale via di sovente mi capita di percorrere?
• Ho coscienza dei peccati che mi allontana da Dio e dal prossimo?
• Vizi e virtù: combatto i miei vizi e progredisco nelle virtù?
• Rispetto l’altro per quello che è o lo giudico per quello che fa?
• Gesù mi ama così come sono: penso di essere rettamente alla sua sequela?
• Osservo i precetti della Chiesa?

mercoledì 10 marzo 2010

Manchester - Milan 4 - 0

Solo ora capisco perchè Berlusconi ha pressato così tanto per l'abolizione dell'ICI. Con 11 immobili in campo la spesa sarebbe stata eccessiva.

http://www.myphotosoccer.it/storage2/input/small_lapresse_asto300909spo_0054(1).jpg

Decreti

http://partitodemocratico.gruppi.ilcannocchiale.it/mediamanager/sys.user/38949/Michele%20Serra%20in%20campagna.jpg

Avrei bisogno anche io di un «decreto interpretativo» che mi chiarisse, finalmente, perché ho sempre pagato le tasse. Perché passo con il verde e mi fermo con il rosso. Perché pago di tasca mia viaggi, case, automobili, alberghi. Perché non ho un corista vaticano di fiducia che mi fornisca il listino aggiornato delle mignotte o dei mignotti. Perché se un tribunale mi convoca (ai giornalisti capita) non ho legittimi impedimenti da opporre. Perché pago un garage per metterci la macchina invece di lasciarla sul marciapiede in divieto di sosta come la metà dei miei vicini di casa. Perché considero ovvio rilasciare fattura se nei negozi devo insistere per avere la ricevuta fiscale. Perché devo spiegare a chi mi chiede sbalordito «ma le serve la ricevuta?» che non è che serva a me, serve alla legge. Perché non ho mai dovuto condonare un fico secco. Perché non ho mai avuto capitali all’ estero. Perché non ho un sottobanco, non ho sottofondi, non ho sottintesi, e se mi intercettano il peggio che possono dire è che sparo cazzate al telefono.
Io – insieme a qualche altro milione di italiani – sono l’ incarnazione di un’ anomalia. Rappresento l’ inspiegabile. Dunque avrei bisogno di un decreto interpretativo ad personam che chiarisse perché sono così imbecille da credere ancora nelle leggi e nello Stato.

MICHELE SERRA


http://hphotos-snc3.fbcdn.net/hs112.snc3/15952_211629257441_109426777441_4002848_4729466_n.jpg

martedì 9 marzo 2010

Inserite 5 nuove foto nell'album delle foto antiche bompensierine

1978 (circa). Raduno di giovani Bompensierini attorno al novello sacerdote Don Leonardo Mancuso

In questi ultimi mesi continuano ad arrivare numerose foto antiche del nostro piccolo comune. Per mancanza di tempo non le ho ancora catalogate e quindi saranno disponibili più avanti.
Ricordo sempre che se avete a disposizione immagini precedenti l'anno 1999 potete inviarle all'indirizzo di posta elettronica:
blogpensiere@gmail.com

Potete visualizzare tutte le foto cliccando qui

lunedì 8 marzo 2010

La festa della donna

"Abbi cura delle donne che ti circondano, perché la bellezza risplenda in ogni loro semplice sorriso. Ricorda uomo, che il dono più bello e caro che ti è stato fatto, è lo splendore di questa miriade di fiori."

http://www.zanconatoviaggi.it/files/mimosa.jpg

domenica 7 marzo 2010

Terza categoria Caltanissetta 17a giornata. Risultati e classifica


Risultati 17a giornata 07 Marzo 2010


ASD Chiaramontana - ASD Vallelunga 0 - 1


ASD Villalba - ASD Acquaviva 3 - 2

ASD Real Suttano - APD Aurora 4 - 1

POL Bompensiere - ASD Caterinese 3 - 5

ASD Milena Calcio - ASD Milocca 4 - 2

ACSD Libertas A. Capra - ASD Giovanni Paolo II *

ASD Sicilianamente - ASD Accademia Mazzarinese 2 -1

* rinviata per impraticabilità di campo



Classifica dopo la 17a giornata


Caterinese 41 punti


Real Suttano 38


Milena 32

Sicilianamente Montedoro 32


Giovanni Paolo II San Cataldo 31


Vallelunga 28


Libertas Capra Santa Caterina 23


Accademia Mazzarinese 22


Chiaramontana Mussomeli 20


Aurora Mussomeli 18

Milocca 17


Acquaviva 16


Villalba 13


Bompensiere 8



Prossima giornata 14 Marzo

ASD Sicilianamente - ASD Chiaramontana
ASD Vallelunga - ACSD Libertas A. Capra
ASD Giovanni Paolo II - ASD Milena Calcio
ASD Milocca - POL Bompensiere
ASD Caterinese - ASD Real Suttano
APD Aurora - ASD Villalba
ASD Accademia Mazzarinese - ASD Acquaviva

Inter - Genoa 0 - 0

E cadde come corpo morto cade

Fino a questa sera ero convinto dell'esistenza di 3 tipi differenti di stati di equilibrio: stabile (in questo caso una piccola variazione delle condizioni causa un richiamo del sistema verso il punto di equilibrio), instabile (dove una piccola variazione delle condizioni causa un allontanamento verso un equilibrio stabile) ed indifferente (dove le piccole variazioni portano a nuove configurazioni di equilibrio).
Ma i fisici hanno dimenticato di analizzarne un quarto: l'equilibrio Balottelliano. In quest'ultimo caso il corpo, soggetto ad una qualsiasi sollecitazione o presunta tale, casca a terra sistematicamente allargando automaticamente le braccia.

Il lavoro nobilita o mobilita?

[prof.jpg]

giovedì 4 marzo 2010

Relazione sulle attività svolte dalla Protezione Civile di Bompensiere nell'anno 2009


Il sottoscritto Geom. Onofrio BURRUANO, Coordinatore del Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile, con sede in Bompensiere nella Via G. Marconi, istituito il 13 febbraio 2004 con Deliberazione del Consiglio Comunale n.4 del 13/02/2004, regolarmente iscritto nel relativo Albo Regionale e Albo Nazionale, operativo dal mese di settembre dell’anno 2005, Coadiuvato dal Responsabile pro-tempore del Gruppo,Sindaco Salvatore Gioacchino LOSARDO;

D I C H I A R A CHE
nell'anno 2009 la Protezione Civile di Bompensiere ha svolto le seguenti attività:


  • PARTECIPAZIONE “Evento Sisma Abruzzo 2009”
ALLERTATI DAL D.R.P.C. - DAL 06/04/2009 AL 16/04/2009 con le mansioni della Funzione 1 hanno partecipato i funzionari: .Geom. Onofrio BURRUANO, nato a Bompensiere il 23/11/1958, Responsabile area tecnica Comune di Bompensiere; Geom. Saia Giovanni, responsabile Area Tecnica Comune di Milena;
ALLERTATI DAL D.R.P.C. -DAL 22/07/2009 AL 30/07/2009 con Ambulanza Fiat Ducato Targata ME 522007, munita di impianto ossigeno hanno partecipato i sottoelencati volontari
Salvatore Gioacchino INGRAO, nato a San Cataldo il 10/03/1973- AUTISTA SOCCORRITORE BLSD; Vincenzo TONA, nato a San Cataldo il 13/08/1989, SOCCORRITORE; Geom. Giuseppe BURRUANO, nato a Mussomeli il 04/05/1990- SOCCORRITORE; (Attività svolta: Gestione Posto medico avanzato “Campo di Pizzoli”)
ALLERTATI DAL D.R.P.C. -DAL 06/10/2009 AL 19/06/2009 con modulo PK targato DX 023 NW hanno partecipato i sottoelencati volontari PETIX Arturo Angelo- AUTISTA SOCCORRITORE; Giuseppe AMICO, SOCCORRITORE; Geom. Giuseppe BURRUANO, SOCCORRITORE; (attività svolta: smontaggio tendopoli)
  • Organizzazione RACCOLTA FONDI IN AIUTO DELLA POPOLAZIONE ABRUZZESE
  • Ha partecipato con n.10 volontari (ambulanza e autovettura) “PASSEGGIATA IN BICI”(San Cataldo- Canicattì), svoltasi il 31/05/2009
  • Ha aderito alla convenzione, stipulata con il Dipartimento Regionale U.O.B. X, fornendo per l’espletamento del servizio, dal 09.07.2008 al 30.08.2008, giorni festivi e prefestivi compresi- : PRESIDIO ANTINCENDIO 2009 - P.O.T. CL 4- BOMPENSIERE (CL)- MONTE MARROBIO –effettuando attività di avvistamento e spegnimento.
  • Ha partecipato con n. 7 unità “GEMELLAGGI CON LE FORZE DEL VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE PROVENIENTI DA ALRE REGIONI D’ITALIA” – CUSTONACI (TP) 28 GIUGNO 30 AGOSTO 2009. effettuando attività di avvistamento e spegnimento
  • In data 16/07/2009, il D.R.P.C. (riconosciuta la professionalità) ha affidato in comodato d’uso un modulo antincendio PK targato DX 023 NW
    Lo stesso, sin dalla data di consegna fino al 31/12/2009, ha effettuato ,per servizio, circa Km. 9500.
  • N.2 volontari hanno acquisito il brevetto di “pilota fuori strada” –corso organizzato dal D.R.P.C.;
  • PARTECIPAZIONE “EMERGENZA ALLUVIONE TERRITORIO MESSINESE 2009”
    -ALLERTATI DAL D.R.P.C. - DAL 24/10/2009 AL 31/10/2009 ha partecipato il sottoelencato volontario:
    Tony LOSARDO -AUTISTA
    -ALLERTATI DAL D.R.P.C. - DAL 02/12/2009 AL 14/12/2009 hanno partecipato i sottoelencati volontari
    Calogero Magro, SOCCORRITORE;
    Vincenzo TONA, SOCCORRITORE;
    Geom. Giuseppe BURRUANO, - AUTISTA-SOCCORRITORE;
  • Ha partecipato con le unità necessari a tutte le manifestazioni sacre e culturali durante il periodo estivo ed invernale verificatesi nell’ambito territoriale di Bompensiere e comuni limitrofi;
  • Infine, ha continuato ad effettuare numerevoli interventi,(n.1 Autista, n.1 soccorritore e n.1 barelliere) nel settore di trasporto infermi sia del comune di Bompensiere che dei Comuni viciniori, nelle varie strutture ospedaliere(Mussomeli, San Cataldo, Caltanissetta,) in tutto il mezzo di trasporto( autoambulanza) ha percorso circa 10.000 Km.;
Tutto quanto sopra descritto, documentabile, svolto senza fini di lucro, con enorme sacrificio e spirito di volontariato da parte dei partecipanti.
Il responsabile e il Coordinatore, continuano ad essere fieri dei giovani volontari e della realtà nata nel più piccolo comune della Provincia di Caltanissetta, che con il passare degli anni, aumenta di professionalità e serietà.

Bompensiere, 20 febbraio 2010

IL RESPONSABILE
(Sindaco Pro-Tempore)
F.to: Geom. Salvatore Gioacchino LOSARDO

mercoledì 3 marzo 2010

Bompensiere: crolla una casa nei pressi del centro storico

Nella foto l'edificio pochi minuti dopo il crollo

Alle 16:50 un tonfo assordante (era da una vita che volevo scrivere "tonfo assordante") ha messo in allerta numerosi bompensierini che abitano nei pressi nel centro storico. Una casa di due piani di proprietà del comune è crollata improvvisamente senza causare, fortunatamente, danni a persone. Il cedimento strutturale è visibile nella parte postieriore dell'edificio sito in via San Francesco (proprio dietro la chiesa).

Dopo pochi minuti sindaco, tecnico comunale e vigili urbani sono giunti sul luogo ordinando immediatamente la messa in sicurezza dell'intera area.



Nella foto l'edificio pochi minuti dopo il crollo


Nella foto l'edificio pochi minuti dopo il crollo

lunedì 1 marzo 2010

"Primo marzo 2010 - Una giornata senza di noi"


Il nostro Paese ha assistito oggi al primo sciopero dei lavoratori immigrati, che costituiscono una fetta importantissima della manodopera italiana. La manifestazione cade in un periodo importante per la nostra società: negli ultimi mesi infatti il risentimento e le ondate di xenofobia hanno riempito le pagine di cronaca dei quotidiani. Basti pensare ai fatti di Rosarno, o di Via Padova a Milano.

Secondo l’ultimo rapporto della Fondazione Ismu gli immigrati in Italia sono oltre 4,8 milioni, circa mezzo milione in più rispetto al 2008. "Senza il contributo determinante dei lavoratori immigrati non sarebbe possibile la produzione di numerose eccellenze del Made in Italy alimentare, dalla raccolta delle mele della Val di Non in Trentino alla mungitura delle mucche da latte per il Parmigiano Reggiano, dalla vendemmia dei vini "Doc" alla cura dei greggi per il pecorino romano fino alla raccolta della frutta Igp dell’Emilia Romagna". È quanto afferma la Coldiretti in proposito, sottolineando che nelle campagne italiane più di un lavoratore su dieci è extracomunitario con circa 30 mila aziende agricole italiane che assumono lavoratori provenienti da Paesi extra-europei.

Ventiquattr'ore senza i lavoratori immigrati, dunque. Può servire a qualcosa? Miglioreranno davvero le condizioni di queste persone, o continueranno ad essere sfruttate e sottopagate? Difficile rispondere. Ma di certo lo sciopero di oggi può essere un segno per far capire il peso della loro assenza; ormai gli immigrati non svolgono solo i "lavori che gli italiani non fanno" e vogliono vedere rispettati i loro diritti. E, azzarderei, forse sono anche stanchi di vedere identificata la loro diversa etnia con violenza e delinquenza. Perchè è su questa linea che spesso ci indottrinano i media.

Ben venga, perciò, lo sciopero...ma poi? Spiega Stefania Ragusa, Presidente del Comitato Primo Marzo 2010: “Adesso si apre la fase delle proposte, la parte “politica” e sara’ molto impegnativa perche’ si trattera’ di scegliere dei contenuti e di lavorare su quelli. La forza di questo movimento e’ nell’essere “meticcio”, ovvero, fatto da italiani e non italiani insieme. Non italiani caritatevoli, non stranieri arrabbiati, ma gente che vive in Italia e pensa sia necessario darsi tutti da fare per evitare che in questo Paese la dimensione del diritto sia completamente massacrata”.

Ti potrebbero anche interessare

Related Posts with Thumbnails